Italiano
 
Italiano
 
English
 
Deutsch

SI INFORMA CHE I SACCHETTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA, PER IL PERIODO 2016/2017, POSSONO ESSERE RITIRATI PRESSO I SEGUENTI UFFICI:
-  UFFICIO TECNICO COMUNALE - GEOM. VENCHIARUTTI CLAUDIO – NELLE NORMALI GIORNATE DI APERTURA AL PUBBLICO.
-  SPORTELLO DEL CITTADINO - IL MARTEDI’ E IL GIOVEDI’ DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00.

 

Il kit in distribuzione contiene un numero di sacchetti stimato per durare un anno. In caso di necessità è possibile ritirarne altri sacchetti, ma si invita ad un utilizzo razionale degli stessi al fine di evitare ulteriori costi a carico della collettività.

AREA ECOLOGICA ATTREZZATA:
Presso il Comune di Artegna è attiva un'Area Ecologica Attrezzata per la raccolta dei materiali ingombranti con sede in Via Vicenza 5A.
Orario apertura: mercoledì dalle 15.00 alle 17.00, sabato dalle 09.00 alle 11.00
(orario estivo in vigore dal 29/03/2017)

 

 

 

TIPOLOGIA DI RIFIUTI AMMESSI: 
- INGOMBRANTI
- ROTTAMI FERROSI/IMBALLAGGI METALLICI
- LEGNO
- CARTA/CARTONE
- PNEUMATICI FUORI USO
- VERDE/RIFIUTI BIODEGRADABILI
- INERTI (piccole quantità)
- R.A.E.E.  - R1 (freddo e clima), R2 (lavatrici e frigoriferi), R3 (TV monitor), R4 - IT (materiale e dispositivi elettronici - apparecchi illuminazione - piccoli elettrodomestici), R5 (lampade e sorgenti luminose)
- BATTERIE/ACCUMULATORI ESAUSTI
- OLII VEGETALI ALIMENTARI/GRASSI COMMESTIBILI
- OLII MINERALI ESAUSTI (OLIO MOTORE)
- VERNICI/SOLVENTI/COLORI
- VETRO/IMBALLAGGI DI VETRO
- T/FC

 

 

NORME DI UTILIZZO:
- L'accesso al Centro Raccolta ed il conferimento dei rifiuti è aperto al pubblico esclusivamente nelle giornate e negli orari indicati. Il Comune di Artegna declina ogni e qualunque responsabilità per danni a persone e/o cose per fatti accaduti all'interno dell'area, derivanti dall'uso improprio delle strutture e della viabilità
- L'accesso è consentito a tutti i contribuenti alla Tassa sui Rifiuti del Comune di Artegna, in possesso di Tessera Sanitaria e/o Carta Regionale dei Servizi ovvero il Codice Fiscale secondo le indicazioni che verranno impartite dall'addetto incaricato
- All'interno dell'Area non verranno fatti accedere in contemporanea più di 4 veicoli al fine di garantire una sicura ed ordinata attività di conferimento. Gli accessi pertanto saranno in tal senso regolamentati
- Dovranno essere scrupolosamente osservate tutte le prescrizioni e le indicazioni desumibili dalla cartellonistica e dalla segnaletica stradale esterna ed interna
- Durante le operazioni di conferimento e' fatto divieto di sosta e parcheggio in maniera tale da comportare situazioni di intralcio e pericolo. Il divieto opera anche sulle aree del piazzale opportunamente segnalate e sugli spazi in generale non funzionali alle attività specifiche dell'area
- Tutti i materiali oggetto di conferimento vanno scrupolosamente depositati all'interno dei rispettivi cassoni, spazi, contenitori e cassonetti, ovvero secondo le indicazioni che verranno impartite dall'operatore presente. E' fatto assoluto divieto di depositare ed abbandonare materiali al suolo, e comunque in maniera difforme da quanto indicato
- E'assolutamente vietato e penalmente perseguibile l'asporto di qualunque tipo di materiale una volta conferito all'interno dell'area
- E' fatto divieto assoluto agli utenti di accedere all'interno del fabbricato direzione/ufficio ed altri locali ed aree espressamente segnalati
- All'interno del Centro Raccolta è fatto divieto di utilizzare attrezzature ed utensili propri. In caso di necessità è obbligatorio rivolgersi all'operatore incaricato
- L'autorizzazione all'accesso al Centro Raccolta conferma l'avvenuta presa visione ed accettazione delle norme indicate.

 

 

DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DI MATERIALI INERTI AL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE DEGLI INGOMBRANTI – A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2010:E’ possibile conferire al Centro di Raccolta Comunale dei rifiuti ingombranti anche materiali inerti derivanti da attività di piccola manutenzione eseguite direttamente dal conduttore della civile abitazione.Tale materiale, spezzettato in piccole dimensioni, può essere costituito da :-    Scorie di cemento e calcinacci-    Mattoni-    Mattonelle-    CeramicheE’ vietato conferire materiali contenente amianto che deve essere smaltito secondo altre modalità che non prevedono il loro conferimento al Centro di Raccolta ingombranti.

Per ogni utenza, la quantità massima giornaliera di conferimento è ammessa nella misura di 0,5 mc.
Il servizio di conferimento di questi materiali, che esula dalla raccolta dei rifiuti solidi urbani già soggetta a tariffa (TARSU) , è a pagamento, con le seguenti tariffe:
a)    Conferimento di quantità fino a 0,25 mc  (volume massimo pari a circa 63cm x 63cm x 63cm) =  Euro 7,00
b)    Conferimento di quantità da 0,25 a 0,5 mc (volume massimo pari a circa 80cm x 80cm x 80cm) = Euro 14,00

Ogni utente prima di conferire il materiale al cassone predisposto, deve rivolgersi all’addetto comunale, presente presso il Centro di Raccolta, da cui riceverà il modulo di pagamento, da effettuarsi presso la ragioneria del Comune entro 5 giorni lavorativi, ed il consenso al conferimento.
Scaduto tale periodo il Comune si avvarrà sull’utente inadempiente aumentando la tariffa del 50 %.
Per aver diritto ad un successivo conferimento, ciascun utente dovrà portare all’addetto comunale del Centro di Raccolta l’attestato di pagamento del conferimento precedente.
L’Amministrazione Comunale può rideterminare in ogni momento le tariffe del servizio, in funzione dei costi di mercato per il ritiro di detti materiali.
Le imprese edili non possono utilizzare il Centro di Raccolta Comunale per il conferimento di rifiuti inerti derivanti dalla loro attività, in quanto gli stessi sono classificati come scarti di lavorazione e soggetti ad altra normativa.
Per tutto quanto non contemplato nella seguente disposizione, si rimanda all’ordinanza del Sindaco, N. 27/2009 del 13 Agosto 2009 avente protocollo 6668, per il corretto utilizzo del Centro di Raccolta di Rifiuti Ingombranti.

 

 

 

SMALTIMENTO AMIANTO - CONTRIBUTO PROVINCIALE PER SMALTIMENTO AMIANTO PER PRIVATI:
Le domande di ammissione al contributo, corredate dalla necessaria documentazione, potranno essere trasmesse esclusivamente tramite raccomandata A/R alla Provincia di Udine - Area Ambiente a partire dal 1° giugno 2012 ed entro il 30 novembre 2012.
Possono accedere agli incentivi i proprietari di edifici civili e loro pertinenze, esclusi quelli adibiti ad attività imprenditoriali, o gli amministratori di condominio, per interventi di rimozione di coperture contenenti amianto.
I manufatti dovranno essere ubicati sul territorio della Provincia di Udine, essere in regola con le disposizioni urbanistico-edilizie ed aver ottenuto, se richiesto, il provvedimento autorizzativo all’esecuzione dell’intervento (D.I.A., ecc.)
INFO: www.provincia.udine.it/ambiente