Italian
 
English
 
Deutsch

Associazioni - A.G.E.S.C.I. - Gruppo Artegna 1°

 

ASSOCIAZIONE GUIDE e SCOUT CATTOLICI ITALIANI Via Villa, Centro Parrocchiale, 33011 Artegna (UD).

 

mail: artegna1@fvg.agesci.it


CAPI GRUPPO: 
Michael Vidoni - Katia Buzzzulini

 

L'associazione Guide e Scout Cattolici Italiani è un'associazione educativa secondo i principi e il metodo dello scautismo, aperta a ragazzi e ragazze tra gli 8 e i 21 anni, senza preclusione alcuna.
L'AGESCI collabora con le famiglie offrendo attività ed esperienze che tendono ad una educazione globale, tenendo conto dei vari aspetti della personalità.
L'AGESCI inoltre è stata riconosciuta fra le associazioni ecclesiali con approvazione dello statuto da parte della CEI (Conferenza Episcopale Italiana). Lo scautismo è un movimento attuale, utile, fedele ad una lunga esperienza tramandata dal suo fondatore l'inglese Lord Baden Powell. E' un progetto di crescita per diventare autonomi, responsabili delle proprie scelte, capaci di vivere meglio con gli altri e per gli altri. E' un ambiente sereno ed accogliente, quello del gruppo scout, all'interno del quale si vive lo spirito di avventura, si promuovono le attività all'aria aperta, si approfondiscono materie legate alla natura e all'ambiente che ci circonda, si punta alla formazione cristiana con momenti di riflessione e di preghiera.
L'AGESCI conta circa 180.000 aderenti organizzati in gruppi e suddivisi in branche, secondo gli archi di età.
In ogni Gruppo ci sono in genere queste Unità:
Branco di Lupetti (8-11 anni)
Reparto di Scouts e Guide (11-16 anni)
Comunità Rovers - Scolte (16-21 anni)
Il nostro Gruppo attualmente conta 70 iscritti tra adulti, bambini e ragazzi suddivisi nelle tre branche.
Le Unità possono essere maschili, femminili o miste (come la nostra).
Il gruppo è animato da un equipe di educatori: la Comunità Capi che è formata dagli adulti responsabili di ciascuna Unità del Gruppo e dal Sacerdote che collabora come assistente. La Comunità Capi analizza le esigenze e i problemi del territorio in cui opera ed elabora un Progetto Educativo di Gruppo che sottolinea obiettivi da raggiungere e proposte di attività corrispondenti alla situazione attuale. Tutti i capi sono corresponsabili della proposta educativa fatta nelle Unità del Gruppo. Nella Comunità Capi ciascun educatore trova un luogo di formazione permanente in cui si prendono in esame e si studiano i problemi relativi all'educazione in generale ed alla crescita dei ragazzi e delle ragazze del Gruppo. I Capi seguono un itinerario di preparazione di base che dura tre anni e comprende, oltre al tiricinio come collaboratore nelle Unità anche dei seminari di formazione della durata di una settimana, i così detti Campi Scuola a livello regionale e nazionale.